Mosche volanti

Miodesopsie

Le miodesopsie consistono nella non trasparenza dell’umor vitreo dell’occhio. Ciò determina la proiezione di ombre mobili sulla retina che possono variare per forma e dimensione. L’umor vitreo è un gel, composto prevalentemente da acqua, che si trova davanti alla retina e dietro il cristallino. Può perdere dell’acqua per disidratazione oppure a causa dell’età avanzata e ciò determina la formazione di piccoli corpi solidi che fluttuano all’interno della camera vitrea interferendo pertanto con la qualità visiva.

Leggi tutto

COME SI MANIFESTA

Si percepisce la presenza di corpi filiformi o puntiformi che, proiettando la loro ombra sulla superficie retinica, generano nel campo visivo il fenomeno comunemente definito come “mosche volanti”. Si notano maggiormente fissando una superficie chiara e luminosa oppure davanti ad un monitor e seguono il movimento degli occhi interferendo quindi con una visione ottimale.

COME SI CURA

È possibile ridimensionare la malattia affinché consenta una normale visione effettuando, solo in taluni casi selezionati, la vitreolisi con laser comunemente conosciuta come “Trattamento laser delle miodesopsie”.

Soluzioni
Trattamento laser delle misodesopsie

Vitreolisi con il Laser

La vitreolisi con il laser o trattamente laser delle miodesopsie è un trattamento molto valido ma non consigliabile per tutti.

LEGGI TUTTO
Gallery

autorizzo al trattamento dei miei dati personali*.

Altre patologie

Presbiopia

Attuali tecniche innovative per la soluzione chirurgica

Per definizione la presbiopia è la perdita della capacità dell’occhio umano nella messa a fuoco per vicino che solitamente esordisce verso i 40-45 anni di età, è determinata dall’invecchiamento e progredisce gradualmente con il passare del tempo. Per chi vede bene da lontano sarà sufficiente un occhiale addizionale da usare solo per vicino. Nelle condizioni […]

LEGGI TUTTO

Glaucoma

Malattia della "pressione alta" dell'occhio

Il glaucoma per definizione viene indicato come la malattia oculare della “pressione alta” dell’occhio (considerata mediamente nella norma fino a circa 20-21 mmHg). Tale rialzo pressorio induce una compressione delle fibre nervose del nervo ottico determinandone un danno irreversibile. È molto diffusa e rappresenta una delle più frequenti cause di cecità nel mondo occidentale. La […]

LEGGI TUTTO

Retinopatia Diabetica

Complicanza del diabete

Il diabete è una malattia molto diffusa nel mondo occidentale e la retinopatia diabetica ne rappresenta una grave complicanza essendo causa di ipovisione e cecità. L’iperglicemia, infatti, danneggia i vasi sanguigni di tutto l’organismo, compresi i capillari della retina. Può colpire qualsiasi paziente affetto da diabete, indipendentemente dal tipo e dal momento del decorso della malattia ma […]

LEGGI TUTTO