Opacizzazione del cristallino

Cataratta

La cataratta insorge con l’avanzare dell’età e consiste nella graduale opacizzazione del cristallino. Il cristallino è la lente naturale dell’occhio che serve a mettere a fuoco le immagini sulla retina. Ha il compito di variare la distanza focale del sistema ottico per adattarlo alla distanza dell’oggetto da mettere a fuoco, tramite un processo chiamato Accomodazione. In un occhio affetto da cataratta, il cristallino opaco arresta parzialmente il passaggio dei raggi luminosi ed impedisce la normale focalizzazione dell’immagine sulla retina, pertanto la percezione risulta confusa ed ingiallita. La causa più comune è il progredire dell’età ma vi sono altre forme conosciute come quella congenita, quella legata ad un uso massiccio di farmaci (steroidi), post-traumatica ect.
Vi sono inoltre connessioni con fattori di rischio quali diabete, fumo, esposizione prolungata alla luce solare senza un’adeguata protezione.

Leggi tutto

COME SI MANIFESTA
Lo sviluppo della patologia solitamente è lento e progressivo ed i sintomi avvertiti possono essere: annebbiamento della vista, colori percepiti in modo sbiadito con conseguente difficoltà nel loro riconoscimento, aloni attorno alle fonti luminose, lentezza nell’adattamento al buio.

COME SI CURA
In presenza di cataratta non esistono cure, diete od occhiali in grado di farla regredire. Finora l’unico trattamento valido è quello chirurgico. Si pensi che, è l’intervento numericamente più eseguito al mondo, ed è uno dei più sicuri ed efficaci. L’intervento consiste nella rimozione del cristallino opaco e nella sua sostituzione con uno trasparente artificiale. Oggi è possibile impiantare cristallini particolari (lenti premium) che sono in grado di correggere qualsiasi tipo di difetto visivo e pertanto anche quello presbiopico (visione da vicino).

Cataratta
Soluzioni
La chirurgia più sicura al mondo

Intervento di Cataratta

L’intervento di cataratta viene eseguito con una tecnica chirurgica mininvasiva chiamata FACOEMULSIFICAZIONE ad ULTRASUONI. Oggi è inoltre possibile l’utilizzo di un laser molto innovativo detto LASER a FEMTOSECONDI che consente di eseguire buona parte di tale procedura in assoluta sicurezza. Una sonda ad ultrasuoni chiamata appunto Facoemulsificatore aspira il nucleo opaco del cristallino senza danneggiare […]

LEGGI TUTTO
Gallery

autorizzo al trattamento dei miei dati personali*.

Altre patologie

Miodesopsie

Mosche volanti

Le miodesopsie consistono nella non trasparenza dell’umor vitreo dell’occhio. Ciò determina la proiezione di ombre mobili sulla retina che possono variare per forma e dimensione. L’umor vitreo è un gel, composto prevalentemente da acqua, che si trova davanti alla retina e dietro il cristallino. Può perdere dell’acqua per disidratazione oppure a causa dell’età avanzata e ciò […]

LEGGI TUTTO

Distacco della Retina

Sollevamento retinico

La retina è quella struttura dell’occhio deputata a ricevere gli input luminosi e trasformarli in segnali nervosi che poi vengono trasmessi alle strutture cerebrali determinando lo stimolo visivo. Un sollevamento retinico, provocato da una rottura o un foro retinico, può portare al distacco del tessuto retinico stesso. Al cervello non arriva più un’immagine corretta con […]

LEGGI TUTTO

Cheratocono

Deformazione della cornea

Il cheratocono è una malattia progressiva, non infiammatoria della cornea, che determina un assottigliamento ed una deformazione irregolare (astigmatismo) della medesima. È una condizione relativamente rara, ma costituisce la causa più frequente di trapianto di cornea nei Paesi occidentali. Solitamente colpisce la popolazione giovanile attorno ai 15-25 anni di età peggiorando gradualmente fino ad una […]

LEGGI TUTTO